Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Notaio il Ven 24 Ott 2014, 20:07

In questo post sarà possibile inserire nominativi di artisti o artiste che non brillano certo per le variazioni pittoriche e tecniche nei soggetti rappresentativi della propria arte.
Si va dalla pittura, alla fotografia alla scultura.

Qui possono inserirsi nominativi, link e foto che dimostrano le tesi di ciascun forumista, dimostrando con i fatti chi non sa neppure cambiare tecnica e cromia e continua costantemente a realizzare (o ha costantemente realizzato se deceduto) gli stessi soggetti durante tutta la propria vita artistica.

Tutti amiamo artisti di ogni tipo, confrontiamoci divertendoci.
Tanto non si vince nulla.

Più tardi inizio a fare qualche nome e linkare qualche esempio.
avatar
Notaio
Admin

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 16.05.14

Vedi il profilo dell'utente http://labellezzanellarte.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da gerardo il Sab 25 Ott 2014, 10:36

Castellani su tutti.Poi Simeti,Frattegiani Bianchi,la Conrad,Bonalumi stesso,Chiari,Vedova,le artiste presentate da Boni(una si chiama Paola,l'altra non ricordo),Moiso,Nunzio,Zorio,De Maria,Isgrò,Uncini,devo continuà ?
avatar
gerardo

Messaggi : 993
Data d'iscrizione : 31.05.14
Età : 61
Località : latina

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da salvo il Sab 25 Ott 2014, 11:02

spesso esser ripetitivo nel mondo dell arte vuol dire esser riconoscibile ed una delle cose a cui gli artisti tengono molto,pensate alle tramature di scanavino,i cavallini di sassu,il segno di mathieu,il graffio di hartung, immediatamente si identifica l artista,
poi da li a fare una produzione omogenea ce ne passa,vedi castellani,frattegiani,cosa non vera per bonalumi! Very Happy
avatar
salvo

Messaggi : 1537
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Notaio il Dom 26 Ott 2014, 00:12

Se parliamo di ripetitività e monotonia è difficile non mettere al primo posto i tagli di Fontana, soggetto identitario dell'artista argentino.
Chissà quante migliaia ne avrà fatti durante la sua vita.
Viveva grazie alle sculture funararie che vendeva e che lo aiutavano a vivere. Al colmo del ridicolo, come spesso avviene nell'arte, è diventato famoso per il soggetto che non riusciva a vendere a nessuno o quasi in vita, i tagli.

Fontana è famoso come tanti artisti solo per l'articolo più semplice e ripetitivo della sua produzione.



Boetti possiamo dire con certezza matematica, deve il suo successo agli arazzi, monotoni e ripetitivi all'ennesima potenza.
Dai formati francobollo fino alle mappe gigantesche.



Chi tocca il top della monotonia è Giorgio Morandi che sui circa 1100 quadri realizzati nella sua vita, ha realizzato per oltre il 90% nature morte con bottiglie e vasetti.
A Morandi va riconosciuto il ruolo di grande incisore con grandi produzioni di acqueforti.
Ma anche qui la monotonia dei soggetti l'ha fatta da padrone.


Le speculazioni non guardano la monotonia, questo è poco ma sicuro.
Chi compra quadri identifica i pittori, gli scultori, i ceramisti, spesso in funzione dell'identità.
E più l'identità è monotona più ci si sente garantiti da quell'artista.


Ma Caravaggio, Reimbrandt e Bocklin, giusto per fare tre nomi a caso, erano monotoni nella loro produzione?
avatar
Notaio
Admin

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 16.05.14

Vedi il profilo dell'utente http://labellezzanellarte.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da salvo il Dom 26 Ott 2014, 09:58

ce ne fossero di caravaggio nell epoca moderna purtroppo la societa' cambia,l arte con essa e non sempre in meglio! Very Happy
avatar
salvo

Messaggi : 1537
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Notaio il Lun 03 Nov 2014, 15:27

Un amico mi ha chiesto se artisti come Pinelli, Griffa e buona parte dell'arte analitica abbiano mai fatto qualcosa di diverso dalle attuali mattonelle di schiuma e dalle tele detessute con la pulizia dei pennelli.

Le trove ripetitive e noiose, banali e infantili.
Però sente Carletta che ne parla come se il mondo negli anni 60 e 70 non sapesse più dipingere e quindi con l'arrivo loro si sia tornati alla pittura.
Cosa gli devo rispondere secondo voi?

Gli devo forse dire che da quanto vedo fare oggi da tanti che pensano di essere artisti la situazione è in corso di grave peggioramento.....?
avatar
Notaio
Admin

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 16.05.14

Vedi il profilo dell'utente http://labellezzanellarte.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Notaio il Gio 13 Nov 2014, 00:48

Stasera Giovannino Faccenda sta presentando opere di Finzi.
Come ripetitività questo artista non scherza mica, uno stile incofondibile o quasi, un marchio, una fantasia però univoca che non gli ha prodotto alcun successo commerciale visto che si vende a prezzi da grafica internazionale a tiratura elevatissima.
avatar
Notaio
Admin

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 16.05.14

Vedi il profilo dell'utente http://labellezzanellarte.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Notaio il Mar 03 Feb 2015, 23:57

Ennesimo esempio di ripetitività all'ennesima potenza, Alfredo Rapetti, in arte Cheope.

Anche stasera ennesima ripresentazione di questa scrittura inventata e monotona sempre uguale, con Carletto che parla di grande rivalutazione.

Insomma è sufficiente scrivere il suo nome su un motore di ricerca, cliccare immagini e poi scoprire che la fantasia in questo artista è un'optional di cui non è dotato.

Osservavo gli strappi che realizza nella tela per fingere la realizzazione di questa scrittura. Ma quanti centimetri di polvere si andranno a depositare in questi lembi di carta o tela che siano?
avatar
Notaio
Admin

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 16.05.14

Vedi il profilo dell'utente http://labellezzanellarte.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Notaio il Mar 29 Set 2015, 14:50

Carletto sta presentando in diretta opere di Festa (coriandoli a go go) e una tavola chiodata di Aubertin.
Domanda innocente di mio figlio?

Ma quel tipo sapeva fare solo tavole con chiodi e fiammiferi bruciati?

Cosa devo rispondere secondo voi visto che ne avrà fatto qualche migliaio di tutti i formati? Se non è ripetitivo e commerciale questo chi altri lo è?
Pensate con una pistola spara chiodi quante opere potete costruirvi da soli e farle passare per opere d'arte contemporanea. Se questo è l'investimento di cui parla Carlo e tanti in generale adesso, buona fortuna e occhio alla ruggine dei chiodi.
avatar
Notaio
Admin

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 16.05.14

Vedi il profilo dell'utente http://labellezzanellarte.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da gerardo il Mar 29 Set 2015, 15:03

Ne sta presentando un altro che realizza le sue "opere" con i metri della sarta.
Vengono vendute a 700/750 € .Mi ricordano,non so perchè un certo Graziano Cuberli.
avatar
gerardo

Messaggi : 993
Data d'iscrizione : 31.05.14
Età : 61
Località : latina

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Notaio il Mar 29 Set 2015, 15:12

gerardo ha scritto:Ne sta presentando un altro che realizza le sue "opere" con i metri della sarta.
Vengono vendute a 700/750 € .Mi ricordano,non so perchè un certo Graziano Cuberli.

Si chiama Mimmo Iacopino l'ho appena presentato nella sezione per i soli iscritti. È il futuro che avanza. A 53 anni è un pochino datato, oltre che ripetitivo.
avatar
Notaio
Admin

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 16.05.14

Vedi il profilo dell'utente http://labellezzanellarte.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Giuseppe77 il Mar 29 Set 2015, 16:19

Notaio ha scritto:
gerardo ha scritto:Ne sta presentando un altro che realizza le sue "opere" con i metri della sarta.
Vengono vendute a 700/750 € .Mi ricordano,non so perchè un certo Graziano Cuberli.

Si chiama Mimmo Iacopino l'ho appena presentato nella sezione per i soli iscritti. È il futuro che avanza. A 53 anni è un pochino datato, oltre che ripetitivo.

ho visto le sue opere su ebay. già visto e rivisto.
avatar
Giuseppe77

Messaggi : 1086
Data d'iscrizione : 01.06.14
Età : 40

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da gianabo il Mar 29 Set 2015, 18:58

gerardo ha scritto:Ne sta presentando un altro che realizza le sue "opere" con i metri della sarta.
Vengono vendute a 700/750 € .Mi ricordano,non so perchè un certo Graziano Cuberli.

Ho visto di sfuggita una sua opera ieri sera, anche a me è venuto in mente Cuberli!
avatar
gianabo

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 04.06.14
Località : Parma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Notaio il Mer 30 Set 2015, 00:52

Cuberli è stata una meteora stile figlio dei fiori, ormai è stato dimenticato da tutto e tutti, di certo non era ripetitivo però, attaccava alle tele qualsiasi cosa gli passasse per le mani.

Sono andato a vedere la posizione di Iacopino, il futuro Boetti a sentire Carletto, si trova oltre la 36mila posizione sulla classifica Artprice, classe 1962, una ventina di passaggi appena sul secondario. Stoffe e cuciture in perfetta copia Boetti, quello si. Per il resto sfrutta un'idea vista e rivista.
Record price in asta 1100 euro per un 100x100.
Dagli Orler un 20x20 lo compravi oggi a 700 euro. Fate voi.
Se proprio vuoi credere nell'investimento futuro, compra bene e a prezzi giusti.
avatar
Notaio
Admin

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 16.05.14

Vedi il profilo dell'utente http://labellezzanellarte.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Notaio il Mer 10 Feb 2016, 00:52

Anche stasera Carletto smena pietre serene con colori di vario genere di Alfonso, l'investimento sicuro, fidati.

Ma si può essere più monotoni e ripetitivi di così?

Sulla conservazione del bene negli anni futuri sono sicuro che dovranno trovare un accordo tra artista e collezionisti, per rifare le autentiche causa caduta della polvere che farà cambiare il colore. Complimenti e buona fortuna.
avatar
Notaio
Admin

Messaggi : 2779
Data d'iscrizione : 16.05.14

Vedi il profilo dell'utente http://labellezzanellarte.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Artisti ripetitivi e non ripetitivi nella produzione pittorica o artistica.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum